E’ possibile criticare Tolkien? Il caso Michael Moorcock

''La scrittura di Tolkien & friends ha lo stesso tono e intento confortevole e rassicurante di quella di Winnie The Pooh.⁠''⁠No, non sono impazzita… 😆⁠⁠Queste sono semplicemente le parole di Michael Moorcock. Per chi non lo conosce, Moorcock è autore della saga di Elric di Melninbonè, poliedrico scrittore dall'esperienza immensa e spesso voce fuori dal... Continue Reading →

Tanith Lee – Il Ciclo della Terra Piatta ( Sovrani delle Tenebre )

la nuova edizione mondadori Nata a Londra nel 1947 e purtroppo prematuramente scomparsa nel 2015, Tanith Lee è stata una scrittrice decisamente prolifica, con una produzione che conta una novantina circa di romanzi, trecento racconti e svariate poesie che spaziano dalla letteratura per ragazzi alla narrativa fantasy, fino ad arrivare alla fantascienza e all'horror. Tanith... Continue Reading →

Evan Winter – La Furia dei Draghi (Recensione)

''Questo mi sembra degno di essere letto'' Ecco cosa ho pensato quando mi è capitato sott'occhio La Furia dei Draghi, non era ancora stato portato in Italia e io mi ero appena perdutamente innamorata di Brent Weeks. ⁠⁠E si, dopo averlo terminato in quattro giorni, vi confermo che questo libro merita di essere letto. Evan... Continue Reading →

China Miéville – Perdido Street Station

Le cinque linee ferroviare di New Crobuzon si incontrano tutte in un punto: Perdido Street Station. Una stazione-castello industriale, irto di parapetti casuali, una massa caotica di mattoni che ospita zone commerciali, stanze di tortura, uffici oscuri e tunnel senza fine, la coagulazione di chilometri di rete ferroviaria e anni di stili architettonici e violazioni.⁠⁠Isaac... Continue Reading →

Giles Kristian – Raven Il Vichingo (Recensione)

Osric è a pesca di sgombri, come tutte le mattine della sua vita tranquilla nel villaggio di Abbotsend, quando dal fiume oltre la boscaglia vede spuntare un ornamento a forma di drago. E' la prua di un 𝐝𝐫𝐚𝐤𝐤𝐚𝐫, la lunga nave vichinga con cui i norreni attraversano gli inclementi mari del nord, ed è diretta... Continue Reading →

La Stanza Profonda – Vanni Santoni (Recensione)

Certi giorni mi rendo conto di essere invecchiata emotivamente. Una volta, non troppo lontana nel tempo dai miei attuali 36 anni (nel migliore dei miei lapsus freudiani ho digitato prima 26), guardavo semplicemente avanti senza preoccuparmi troppo nè del passato nè del futuro. Si, mi soffermavo a pensarci ma senza angoscia o nostalgia. Poi capita... Continue Reading →

Claudio Vergnani – Grimjank (recensione)

Si fa presto a dire vampiri, ma che cos'è un vampiro? Se facessimo questa domanda a più persone otterremmo sicuramente risposte diversissime da ognuno. ⁠⁠Dal vampiro dell'antico folklore settecentesco, alle gotiche creature di Stoker e Polidori, nobilmente fredde e terribili, passando per le figure sensuali e decadenti delle Rice, fino ad arrivare ai vampiri scintillanti... Continue Reading →

I Trionfi del Vuoto – Worldbuilding

Il Worldbuilding de I Trionfi del Vuoto è complesso e affascinante: è a partire dalla geografia di un'isola alla deriva, alla successione di eventi storici che giustificano la configurazione attuale del mondo, fino alla scelta di descrivere ad esempio l'alternanza nel cielo di quattro Lune (Ala Vers - Ururi per il giorno e Seztu -... Continue Reading →

Algernon Blackwood – I salici

Pensate se, durante un ipotetico viaggio in canoa sul Danubio con un vostro amico, foste costretti a fermarvi su un precario banco di sabbia in balia della corrente. Se quello che avreste pensato essere un tranquillo viaggio di piacere, si trasformasse, tutto ad un tratto, in un'esperienza strana ed inquietante. Se le fronde dei salici,... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑